Resoconto del D2ALP Web Meeting

In data 13 Gennaio 2022 alle ore 21:00, si sono riuniti i Sysops ed Utenti del D2ALP per discutere sulle iniziative, implementazioni e migliorie per il Cluster più esteso d’Italia.
Erano presenti 16 partecipanti che hanno partecipato con proposte ed idee oppure che hanno solo deciso di ascoltare in tempo reale quanto si è detto.

La democraticità del D2ALP ed il piacere di ascoltare qualsiasi idea, assieme alla passione per la radio e l’amore per questo network, è il cuore pulsante di tutti coloro che collaborano per mantenerlo efficiente.

IZ1XBB ha comunicato che ha ultimato la conversione dell’IR1UIZ da analogico a DMR. Deve solo portarlo da IZ1JXP per le tarature di fino (del circuito e del filtro a celle) per poi consegnarlo al gestore IW1GHT per l’installazione sul Monte Giarolo.

IZ1XBB ha comunicato inoltre di avere attivato una Virtual Machine Aruba su ambiente Linux dove ha trasferito il YSFReflector IT-D2ALP (#57307). Sarebbe suo desiderio potere sostituire il YSFReflector di G4KLX con la nuova versione, scritta in Python3, del Gruppo Radio Firenze. IW1ELO aiuterà IZ1XBB nell’installazione e configurazione del nuovo programma chiamato pYSFReflector.

Per quanto riguarda il protocollo C4FM, IZ1XBB ha suggerito ai Sysops di HotSpot in VHF, di abilitare il YSF sugli stessi affinchè si possa dare più copertura del Cluster anche in C4FM. L’abilitazione del YSF è del tutto facoltativa. Il D2ALP non vincola nessun Sysop a sottostare a determinate condizioni o dettami. Tuttavia IZ1XBB invita a valutare questa proposta, sempre con l’animo di migliorare il Cluster, affichè si possa accedere ad esso anche in C4FM.

Dopo si è trattato l’argomento più importante ossia l’idea di IZ1NGU ed altri Sysops. Si è discusso in merito all’idea di linkare in RF (Banda HAM VHF) o in 5 Ghz WIFI, i ripetitori per rendere più stabile e robusto il Cluster, essendo esso attualmente vincolato alla sola connessione internet. Sono stati analizzati le varie idee e tutti i pro e contro relativi ai problemi che si potrebbero avere, dal punto di vista tecnico, nella realizzazione di questo sistema di linkaggio. In via preliminare è stato detto che, vista l’estensione territoriale del Cluster, è improponibile un’installazione in massa del link in RF/WIFI. Alcuni Sysops hanno però manifestato la propria voglia di sperimentarlo. Quindi si è deciso che chi volesse, può sperimentarlo localmente, inizialmente su 2 o 3 ponti, giusto per capire le problematiche legate ovvero se la cosa è veramente fattibile. Si andrà per gradi, con l’idea di estendere il link il più possibile una volta, testato localmente il sistema di linkaggio.

Per chi avesse bisogno di ulteriori informazioni e/o spiegazioni può scrivere tranquillamente una mail a info(at)d2alp.it o contattare uno dei Sysops via Telegram o telefonicamente.

La riunione si è conclusa alle ore 23:30 con ampia soddisfazione da parte di tutti i partecipanti.

Sono emerse iniziative, innovazioni e migliorie da apportare che sicuramente fanno entrare il D2ALP nella sua ERA 2.0!

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato, che ci hanno seguito e che continuano a seguirci. Tutti noi siamo il D2ALP!!!

73!

Il Team D2ALP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.